Gonnelli_Asta15_libri ?

Posted by

Libreria Gonnelli

GONNELLI CASA D’ASTE

ASTA N.15 — LIBRI, MANOSCRITTI, STAMPE E DISEGNI. Firenze, 16–17 Maggio 2014

I sessione: venerdi 16 maggio, ore 15 “Manoscritti, Incunaboli, Libri a Stampa”

La ricca sezione dei libri a stampa comprende una serie di incunaboli tra i quali si segnala soprattutto la rara edizione del “Super prima parte Infortiati” di Bartolus de Saxoferrato, stampato a Trevi nel 1471 (base d’asta 3.500 euro); la prima celeberrima edizione del 1748 de “L’esprit de loix” di Montesquieu (base d’asta 8.000 euro); le due celebri prime edizioni del 1744 delle “Vedute” e delle “Ville” di Giuseppe Zocchi (base d’asta 20.000 euro ciascuno); la rara seconda edizione del 1886 de “Le Avventure di Pinocchi”o illustrata da Enrico Mazzanti (base d’asta 2.000 euro).

Presenti in catalogo numerose edizioni della Commedia di Dante, tra le quali la più celebre edizione illustrata del ‘500 con il commento di Alessandro Vellutello e stampata a Venezia nel 1544 (base d’asta 3.500 euro), oppure quella del 1964 nella tiratura limitata con le 100 tavole di Salvador Dalì (base d’asta 2.500 euro).

Dell’artista surrealista spagnolo si presentano inoltre il “Tristano e Isotta” nella doppia suite di 21 incisioni firmate da Dalì (base d’asta 3.500 euro), oppure una rara copia de “Les Amours jaunes: poesie di Tristan Corbière” corredate di 10 incisioni in oro a soggetto esplicitamente erotico (base d’asta 3.000 euro).

In catalogo molte opere di viaggi, molto ricercate quelle relative ai viaggi di Cook o quelle riguardanti l’Oriente, come la prima edizione del 1735 de la “Description géographique, historique, chronologique, politique et physique de l’Empire de la Chine et de la Tartarie chinoise” di Jean Baptiste Du Halde (base d’asta 15.000 euro); Si segnalano, infine, due importanti testi sulla “Wunderkammer”, opere di scienze naturali con appariscenti apparati illustrativi: il “Locupletissimi rerum naturalium thesauri” di Albertus Seba, una maestosa raccolta di piante ed animali curiosi descritti e raffigurati con centinaia di bellissime incisioni stampata ad Amsterdam nel 1734-35 (base d’asta 8.000 euro);

il “Testacea Musei Caesarei Vindobonensis”, di Ignatius Born stampato a Vienna nel 1780: una raccolta di centinaia di conchiglie appartenute alla collezione imperiale viennese di Maria Teresa d’Austria e raffigurate in quest’opera con bellissime tavole in coloritura dell’epoca (base d’asta 4.000 euro).

cont’d